×
Home - Cosa sapere e cosa fare in caso di emergenza - Cosa fare in caso di Terremoto

Rischio Sismico

Cosa fare in caso di Terremoto Cosa fare in caso di Terremoto

IL TERRITORIO DI PALERMO è caratterizzato da una sismicità frequente anche se di grado non particolarmente elevato. La classificazione sismica del 2003 assegna infatti il territorio di Palermo alla 2° ZONA, definita come sismicità medio-alta.

E' necessario rendere la cittadinanza preparata ad affrontare l’emergenza terremoto. Conoscere i comportamenti da attuare in caso di evento sismico permette, nella maggior parte dei casi, di difenderci dai suoi effetti distruttivi.

La tua protezione dipende molto dal comportamento che attuerai durante e dopo il terremoto. Una prima reazione di ANSIA e di PAURA è NORMALE, serve a PROTEGGERTI ma subito dopo AGISCI secondo le seguenti indicazioni:

Cosa fare Cosa fare

In luoghi chiusi

Durante la scossa

• Ripararsi a ridosso di un muro portante o sotto una trave oppure sotto il tavolo;

• Tieniti lontano dalle finestre e da mobili che potrebbero cadere;

• Non precipitarsi per le scale e non usare l’ascensore.

Dopo la scossa

• Verificare il proprio stato di salute e quello di chi vi è vicino;

• Accertarsi che non vi siano principi di incendio;

• Chiudere gli interruttori generali del GAS, CORRENTE ELETTRICA e ACQUA;

• Esci dall’edificio mantenendo la calma e ricordandosi di prendere la SAFETY BAG;

• Dirigersi verso l’AREA di ATTESA stabiliti dal piano di EMERGENZA - Piano di Protezione Civile.

All’aperto

Durante la scossa

• Tieniti lontano da alberi e lampioni  e non sostare accanto ad edifici per evitare di essere colpiti da oggetti non stabili o pericolosi (cornicioni, vetrate, insegne….);

• Se sei in auto ferma la vettura nella prima area libera.

Dopo la scossa

• Ascolta i notiziari e le indicazioni della Protezione Civile.

Cosa non fare Cosa non fare

In luoghi chiusi

Durante la scossa

• Non uscire dall’edificio. Aspetta che sia finita la scossa;

• Non avvicinarsi a finestre balconi armadi e mensole;

• Non usare le scale e gli ascensori.

Dopo la scossa

• Non accendere fornelli candele accendini a causa di possibili fughe di GAS;

• Non spingere e non correre uscendo dall’edificio all’aperto.

Durante la scossa

• Non sostare in prossimità di ponti o impianti industriali;

• Non sostare sotto alberi, lampioni o strutture pericolanti.

Dopo la scossa

• Non usare l’automobile per non intralciare i soccorsi;

• Non usare il telefonino per evitare di intasare le linee.

Safety Bag Safety Bag

1. acqua, generi alimentari non deperibili

2. medicine salvavita e di prima necessità

3. torcia portatile, radiolina, batterie di riserva

4. carta igienica, carta e penna, impermeabili leggeri

5. fotocopia documenti, copia chiavi di casa

Il tutto per un fabbisogno utile di 24–48 ore